You are here: HomeLinkNews

News (383)

Lellentesque elit justo, dictum at facilisis nec, aliquam dignissim lectus. Donec gravida dolor in tortor convallis mollis. Donec vel risus ut turpis viverra faucibus. Aenean viverra quam sed nunc consequat vitae aliquam nisl eleifend. Praesent eros nisi, fringilla sed hendrerit nec.

Arte Cultura e Spettacoli (44)

Maecenas ligula velit, pharetra ut sagittis at, malesuada eget elit. Nunc auctor tellus et neque blandit at convallis justo commodo. Duis ornare velit eget ligula sagittis at feugiat magna accumsan. Nulla feugiat, mauris non ullamcorper accumsan, dui lectus interdum lectus, nec condimentum id velit.

POETI BOVINESI : CARMINE SANTORO

POETI BOVINESI : CARMINE SANTORO

La poesia fuori tempo di Carmine Santoro:   Se …piove   Pioggia di sette ...

MORE

Questo video riporta alcune immagini di un incontro avvenuto in sede comunale di Bovino il 7.9.2018 tra alcuni rappresentanti dell' Amministrazione Comunale  ed il signor Filomeno Alessandro che, in breve, ha espresso a tutti i convenuti la sua volontà di mettere a disposizione la somma di 1 milione di euro per la comunità dei più bisognosi del paese .                                  

L' Amministrazione  (assente il Sindaco) ha preso l' impegno di valutare in tempi brevi la proposta e, se condivisa, sarà supportata da un progetto di fattibilità. I cittadini presenti, dopo l' intervento dei rappresentanti politici (maggioranza ed opposizione) hanno ringraziato  con un elogio pubblico  il signor Filomeno che, emigrato in Australia tantissimi anni fa dal quartiere Portella in Bovino, si è realizzato in Melbourne nell'attività imprenditoriale edile.

 

Molti Bovinesi se lo ricorderanno .... il signor Filomeno fu tra gli ospiti  nella festa dell' emigrante all' inaugurazione della strada "Bovinesi Emigrati" ( via sotto le mura) durante l' Amministrazione Lombardi. (Cliccando su questa freccia è possibile rivedere quella manifestazione)

 

Qui di seguito pubblichiamo la lettera inviata dal signor Filomeno al Sindaco di Bovino ed un breve intervento di Stefania Russo che insieme a Raffaele Fattibene  (del quale non ci è pervenuto il documento letto in aula) hanno ringraziato per tutta la rappresentanza dell' opposizione in Consiglio Comunale.

 

 

Da FoggiaToday 

14 settembre 2018 12:07

Bomba ecologica a Troia: 30 milioni per la discarica Giardinetto

La "bomba" ecologica di Giardinetto scomparirà: presto 30 milioni di euro per rimuovere i rifiuti dal sito

L'annuncio del sindaco di Troia, Leonardo Cavalieri: "Una soluzione permanente e definitiva all’annosa questione Giardinetto, che vedrà la rimozione dei rifiuti dal sito, non lo stoccaggio o la copertura in sicurezza"

“Una giornata storica, quella dello scorso 12 settembre, per tutta la cittadinanza troiana oltre che per le popolazioni dei paesi limitrofi”. Queste le parole con cui il primo cittadino di Troia, Leonardo Cavalieri, ha accompagnato la presentazione presso Regione Puglia della richiesta di finanziamento relativa alla progettazione ed esecuzione degli interventi di messa in sicurezza di emergenza del sito I.A.O. srl sito in contrada Giardinetto.

Nel corso della conferenza di servizi tenutasi nella giornata dello scorso 12 settembre, a Bari, è stato accolto, con parere positivo sia da parte della Regione Puglia che da parte di Aepa il piano di caratterizzazione redatto negli scorsi mesi dall’ATP di professionisti rappresentata dall’ing. Intini. “È stata una giornata storica per tutti noi, perché all’approvazione del piano di caratterizzazione presentato negli scorsi mesi, ha fatto seguito l’impegno dell’amministrazione che rappresento per la richiesta di finanziamento per la messa in sicurezza di emergenza di Giardinetto, a valere sulle risorse del POR Puglia FESR 2014-2020 dell’Asse VI “Tutela dell’ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali” – Azione 6.2 – interventi per la bonifica delle aree inquinate. In questo modo, entro tempi brevi, riusciremo a rimuovere dal sito tutti i rifiuti fonte primaria di inquinamento.”

Una soluzione permanente e definitiva all’annosa questione Giardinetto, che vedrà la rimozione dei rifiuti dal sito, non lo stoccaggio o la copertura in sicurezza, grazie ad una linea di finanziamento di quasi 30 milioni di euro. “La soluzione totale, cui farà seguito un secondo passo con la richiesta di un finanziamento mirato alla rimozione anche dei rifiuti interrati e quindi l’esecuzione del piano di caratterizzazione redatto negli scorsi mesi. Credo sia la migliore dimostrazione, qualora ancora servisse, che dal giorno della mia amministrazione ad oggi, il problema Giardinetto non è stato mai dimenticato o sottovalutato. Desidero ringraziare l’assessore Antonella Capozzo ed il consigliere Angelo Moffa che tanto e a lungo hanno lavorato per questo, gli ingegneri Mario Di Pierro e  Matteo Palumbo, del nostro ufficio tecnico comunale, e i nostri interlocutori in Regione Puglia, da sempre disponibili e attenti alle nostre istanze.”

Alla luce dell’ultima conferenza di servizi, l’ufficio tecnico comunale ha già eseguito la stima definitiva per l’esecuzione del piano di caratterizzazione, tanto da poter presentare richiesta di finanziamento per il successivo piano di esecuzione della caratterizzazione, mirata ad indagare eventuale inquinamento delle matrici ambientali.

Approfondimenti:  Filmato su LA7

SI RITORNA A PARLARE DI DISASTRO AMBIENTALE A GIARDINETTO

20 aprile 2017   Giulio Golia de 'Le Iene' a Giardinetto, una bomba ecologica che dura troppo tempo

14 marzo 2013 "Bomba ecologica" in zona Giardinetto, gli inviati di Striscia La Notizia a Foggia

 

 

Pino Lombardi vince meritatamente anche quest' anno il primo premio della 42^ edizione del concorso di poesia dialettale a Bovino .

Questo il testo originale   in lingua  Italiana ed a seguire la traduzione nelle lingue straniere più diffuse  inglese-cinese-russo  (google traduttore)

   Tiéneme sèmb'ammènde

 

Schhhh!

Ne recènne niénde e nen facènne remóure

chióure l’uócchie e appuóggete sóp’a stu móure

 

siénde st’auréice ca ‘nghiéne qua ‘nbónde

viéne ra Salécchie a scengeliarete 'ssì ricce

e pòrte l'addòure re ienéstre e re mendùcce

 

e sta spêre re sòule ca te vêse lu frónde

ra rind’a lu mêre s'ié ‘lezéte appénamatéine

e pò tìtte tìtte ié ‘nghianéte a Sandumartéine

 

annúsele póure sta cechéle cume se sciascïèïe

ma nne la rènne tròppe auriénze senò te ‘nfanfalèïe

 

e mò, préime ca t'abbéïe

àpere l’uócchie

e tiénele semb'ammènde ste paruóle méïe

 

quanne le nnùvele ‘nghépe a tè se fanne scóure

arrecuórdete sta spêre re sòule e nn'avènne paóure,

quanne te siénde cum'a n’ àrbele sbattóute mmiézze a na tembèste

arrecuórdete st’auréicia bèlle ca lu còre te tòrne a ffèste

 

e quanne le chiacchiere re li crestiéne se fanne tagliènde

arrecuórdete re sta cechéle e nne le stènne a ssènde

tiéne ammènde tutte, nen t'i' scurdànne niénde

e tién'ammènde re tè e re mè ‘nda quìstu mumènde

 

tiéne alete la chépe e caméine drìtte  

ma cóche bbòte  vuótete a sta véïe

pecché quìste ié nu stattebbuóne nenn’ ié n' addéie.

--------------------------------------------------------------

 TESTO IN ITALIANO

  RICORDAMI SEMPRE

Schhhh!

Non dire nulla e non far rumori

chiudi gli occhi e appoggiati a questo muretto

 

senti questa brezza che giunge quassù

viene dal monte Salecchia a scompigliarti un po’ quei riccioli

portando con sé il profumo di ginestre e di mentuccia

 

e questo raggio di sole che ti bacia la fronte

dal suo letto di onde si è levato di buon mattino

e poi scalando i tetti è giunto in cima a San Martino

 

senti anche questa cicala come se la gode a cantare

ma non stare a lungo ad ascoltarla, potresti rimanere confusa

 

ed ora prima di andare

apri gli occhi e ricorda sempre queste parole

 

quando i tuoi giorni saranno tali, da farti sentire come sotto un cielo di nubi minacciose

ricordati di questo raggio di sole e non temere,

quando ti sentirai affranta, come ad un albero battuto da una tempesta

ricorda questa brezza e il cuore ti sarà rinfrancato,

 

e se le dicerie della gente dovessero divenire maldicenze

ricorda il canto di questa cicala e non dargli troppa retta

ricorda tutto, non dimenticare nulla

e ricorda te e me in questo istante

 

a testa alta e con rettitudine percorri la tua strada

ma qualche volta fatti rivedere da queste parti

perché questo è solo l’augurio di ogni bene futuro, non è un addio

......................................................................................................

TESTO IN INGLESE

 ALWAYS REMEMBER

 

Schhhh!

 

Do not say anything and do not make noises

 

close your eyes and lean on this wall

 

feel this breeze coming up here

 

comes from Mount Salecchia to mess up those curls a little

 

bringing with it the scent of brooms and mint

 

 

 

and this ray of sunshine kissing your forehead

 

from his bed of waves he rose early in the morning

 

and then climbing the roofs he reached the top of San Martino

 

 

 

you also hear this cicada as if he enjoys singing

 

but do not stay long to hear it, you could be confused

 

 

 

and now before going

 

open your eyes and always remember these words

 

 

 

when your days will be such, to make you feel like under a sky of threatening clouds

 

remember this ray of sunshine and do not fear,

 

when you feel broken, like a tree beaten by a storm

 

remember this breeze and your heart will be refreshed,

 

 

 

and if the rumors of the people were to become slanders

 

remember the song of this cicada and do not give it too much right

 

remember everything, do not forget anything

 

and remember you and me in this instant

 

 

 

head up and straight, follow your path

 

but sometimes made to revise these parts

 

 

because this is only the wish of every future good, it is not a goodbye

-------------------------------------------------------

TESTO IN CINESE TRADIZIONALE

永遠記住

 

Schhhh!

 

不要說什麼也不要發出聲音

 

閉上眼睛,靠在這堵牆上

 

 

 

感覺到這裡微風吹拂

 

來自薩萊基亞山(Mount Salecchia),讓那些捲髮搞得一團糟

 

帶來掃帚和薄荷的香味

 

 

 

這一縷陽光親吻著你的額頭

 

從他的床上,他一大早起來

 

然後爬上屋頂,他到達聖馬蒂諾的頂部

 

 

 

你也聽到這個蟬,好像他喜歡唱歌一樣

 

但不要長時間聽,你可能會感到困惑

 

 

 

而且在去之前

 

睜開眼睛,永遠記住這些話

 

 

 

當你的日子如此,讓你感覺像是在一片威脅的雲層之下

 

記住這一縷陽光而不要害怕,

 

當你感到破碎時,就像一棵被風暴打敗的樹

 

記住這微風,你的心會煥然一新,

 

 

 

如果人們的謠言成為誹謗

 

記住這只蟬的歌,不要太過正確

 

記住一切,不要忘記任何事情

 

並在此刻記住你和我

 

 

 

抬頭直走,沿著你的路走

 

但有時會修改這些部分

 

 

因為這只是每個未來美好的願望,所以不是再見

................................................................

TESTO IN RUSSO:

  ВСЕГДА ПОМНИТЕ

 

Schhhh!

 

Не говорите ничего и не делайте шумов

 

закройте глаза и опирайтесь на эту стену

 

 

 

почувствуй этот ветерок здесь

 

происходит от горы Салеккья, чтобы немного испортить эти кудри

 

принося с собой запах веников и мяты

 

 

 

и этот луч солнца поцеловал тебя в лоб

 

с его ложа волн он встал рано утром

 

а затем поднявшись на крыши, он достиг вершины Сан-Мартино

 

 

 

вы также слышите эту цикаду, как будто он любит петь

 

но не задерживайтесь долго, чтобы услышать это, вы можете быть смущены

 

 

 

и теперь, прежде чем идти

 

открой глаза и всегда помни эти слова

 

 

 

когда ваши дни будут такими, чтобы вы чувствовали себя под небом угрожающих облаков

 

помните этот солнечный луч и не бойтесь,

 

когда вы чувствуете себя разбитым, как дерево, избитое штормом

 

помните этот ветерок, и ваше сердце будет освежено,

 

 

 

и если слухи о народе должны были стать клеветой

 

вспомните песню этой цикады и не давайте ей слишком много права

 

помни все, не забывай ничего

 

и помните, что вы и я в этот момент

 

 

 

направляйтесь вверх и прямо, следуйте по своему пути

 

но иногда их пересматривают

 

потому что это только желание каждого будущего добра, это не прощай

 

 

 

 

Il pianeta, il lavoro, lo sfruttamento, i reati ambientali e molto altro: sono solo alcuni dei temi di cui si parlerà nei giorni 11, 12 e 13 agosto, ore 19.30, a Palazzo Pisani, in uno dei borghi più belli d’Italia.

 

Questa nuova edizione della rassegna, organizzata dall'Archeoclub di Bovino in collaborazione con la libreria Ubik e il Circolo Culturale Rossomandi e a cura di Oscar Buonamano e Lea Durante, sarà dedicata ad Alessandro Leogrande e avrà come ospiti: Bruno Arpaia, Gisella Orsini, Simona Barba e Nicola Tramonte.

 

POETI BOVINESI : CARMINE SANTORO

Written by Thursday, 10 May 2018 11:07

La poesia fuori tempo di Carmine Santoro:

 

Se …piove

 

Pioggia di settembre……..,

confusa e stonata se cade

sui tetti e sulle strade della città.

Ma, se posa velata

sul muschio del tronco degli alberi,

e scorre silenziosa sul pentagramma

dei rami secchi nel bosco………..

allora suona di dolce nostalgìa.

Mentre la terra beve

esalta l’odore di umido.

Pioggia di settembre….

come lacrime che scivolano

silenziose…. fra le ciglia

di foglie secche.

                                                                                          Carmine Santoro

Questi sono i risultati definitivi di Bovino. Tutti vittoriosi e soddisfatti, pronti per le prossime amministrative:

SENATO

CAMERA

 Nel suo ultimo messaggio del 17 febbraio scorso sul cellulare Fabio mi disse: “…ciao Nardino, buongiorno, sono giorni che ti cerco, problemi?.....

       Si, era fatto così Fabio, si preoccupava di tutti e se non vedeva o sentiva gli amici/collaboratori da qualche tempo, era lui a cercarli per informarsi su come stavano e di cosa ci fosse bisogno … ascoltava  tutti e cercava la soluzione per ogni cosa, con serenità e pacatezza!! Era appassionato ai viaggi e fu il primo a curare il Centro Turistico Acli di Foggia  per dare ad ognuno, specialmente a chi non aveva possibilità economiche, di fare una vacanza o un viaggio. Quando fu nominato Presidente Provinciale delle Acli, diede a me l’incarico di svolgere questa che  era e resta una vera missione! 

Continueremo a seguire  il suo esempio ed a stare sempre  vicino a chi ha più di bisogno.

       Un abbraccio di cordoglio alla  famiglia  con  affetto da tutti i Circoli CTA della Provincia di Foggia e dal Circolo Acli Achille Grandi di Bovino.

  

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------

Fabio Carbone lascia un vuoto incolmabile nel mondo dell'associazionismo foggiano. Morto per un malore improvviso, il presidente provinciale delle Acli Foggia era una figura stimata e riconosciuta nel mondo del terzo settore. Il suo impegno per il sociale e i suoi valori vengono ricordati così da chi l'ha conosciuto da vicino“

 

PASQUALE ACCADIA (Responsabile CAF Acli Foggia) dà il suo ultimo saluto a Fabio:

ciao Presidente ciao amico mio......

non dovevi lasciarci cosi..............

avevamo tante cose ancora da fare insieme........ avevamo tanti progetti...............

mi dicevi  che non ci avresti mai abbandonato, che insomma ci saresti stato a prescindere da tutto e da tutti e che con te non avremmo temuto nulla, non è giusto.............

Ora che non ci sei più ti custodirò nel mio cuore.

Un amico come te non si dimentica: un amico come te si ricorda tutti i giorni a tutte le ore perché sono quelli come te a rendere bella l'amicizia, a far sentire speciali le persone che amano, a dar valore anche alla singola ora passata assieme. Un amico come te insomma è per sempre, e se dovessi scegliere di tornare indietro e rivedere una persona importante ebbene, amico mio, quella persona saresti tu. Sì, perché sei tu che più di ogni altro mi mancherai.

Ma non voglio abbattermi e non demordo: me lo hai insegnato tu. Mi dicevi sempre di guardare la vita con il sorriso e con la speranza, di viverla a pieno perché in fondo prima o poi tutto finirà. E allora vivrò così, sorridendo e divertendomi, affinché ogni mia risata permetta al tuo volto di splendere sul mio. Ti voglio bene. Ora e per sempre.

 

ciao Fabio da lassù guidaci come hai sempre fatto fino a stasera.............

 

    

Addio a Fabio Carbone (Acli Foggia): i messaggi di cordoglio

Fabio Carbone lascia un vuoto incolmabile: ecco chi era il presidente delle Acli Foggia:

Franco Landella, sindaco di Foggia

A nome personale e dell’Amministrazione comunale porgo le condoglianze alla famiglia Carbone per la morte di Fabio, presidente provinciale delle Acli, uomo di grande spessore umano e professionale



Francesco Miglio, presidente della Provincia

 Ho appreso la notizia della prematura scomparsa di Fabio Carbone e ne sono addolorato. Esprimo il mio personale cordoglio e quello dell’Ente che rappresento con cui le Acli hanno condiviso momenti di confronto istituzionale, per non dimenticare le battaglie in difesa dell’ambiente e le numerose occasioni di impegno sociale. Fabio era una persona molto stimata, umanamente e professionalmente, vicino alla gente e sempre pronto a schierarsi dalla parte dei più deboli. Noi tutti, amministratori ed amici, lo ricorderemo sempre con affetto, gratitudine e riconoscenza per il suo impegno nel sociale e per la sua instancabile dedizione al lavoro”.

Maurizio Gargiulo, comitato 'Vola Gino Lisa'

Apprendiamo, con il dolore nel cuore, della scomparsa prematura del caro amico Fabio, stringendoci con tutto l’affetto possibile che abbiamo intorno ai parenti e a tutti gli amici delle Acli che, come noi, oggi vivono questo tremendo lutto. Fabio, oltre ad essere un amico personale, è stato un socio fondatore del Comitato “Vola Gino Lisa” in quel lontano 18 maggio 2013. Lo ricorderemo sempre per quanto speso in favore della “vertenza aeroporto Gino Lisa”, da quella grande manifestazione del 19 novembre 2011, voluta fortemente da Fabio, con le tantissime bandiere delle Acli in Piazza Cavour, sino ad oggi. Non ci ha mai lasciati da soli e sempre ci ha sostenuto anche quando gli impegni delle Acli lo tenevano inevitabilmente lontano dalla “movimentata” vita del comitato. Una presenza di peso in questa battaglia, caratterizzata dal suo modo unico di fare e dalla sua ferma condivisa convinzione che l’infrastruttura fosse di fondamentale importanza per lo sviluppo del territorio di Capitanata. Oggi Fabio lascia un grande vuoto nelle Acli ma anche nel nostro più “piccolo cuore” di Comitato. Dunque .... ciao Fabio, per sempre “grande cuore” di Vola Gino Lisa.




Domenico Rizzi, presidente dell'Arci provinciale

Oggi le bandiere dell’Arci di Foggia sono listate a lutto. La morte del presidente delle ACLI provinciali ci lascia attoniti e sgomenti. Fabio Carbone è stato un amico, un punto di riferimento della comunità del Terzo Settore, e la sua prematura scomparsa ci lascia un immenso vuoto. Un uomo generoso, competente, sempre attento ai mutamenti che hanno attraversato il Paese. L’ultimo incontro indelebile è stato quello del 20 febbraio con il Prefetto di Foggia, dove abbiamo manifestato le nostre preoccupazioni sulla recrudescenza xenofoba in vista della manifestazione del 24 a Roma “Mai più fascismi”. Abbiamo lavorato gomito a gomito per presentare un lavoro che contrasti la povertà dei ragazzi e delle ragazze nei quartieri più disagiati della nostra città di Foggia. Sono infiniti gli esempi che potremmo fare per descrivere l’uomo e l’amico con cui volevamo fare ancora tanta strada insieme. Ma vorremmo ricordare anche le tante piccole e grandi gioie: passi avanti e conquiste importanti per migliorare lo stato sociale e la vita delle persone. Ci mancherai tantissimo, Fabio. Mancheranno a me personalmente le nostre lunghe discussioni, i confronti e gli approfondimenti su come essere sempre presenti e partecipi nei conflitti, nel disagio, nei problemi che affliggono la nostra terra migliorandoci ogni giorno come associazioni e come persone.

Giandiego Gatta, vicepresidente del Consiglio regionale

Perdo non solo un interlocutore autorevole e appassionato dell’associazionismo, ma con la scomparsa di Fabio Carbone, presidente delle Acli della Provincia di Foggia, perdo un vero amico. Sono profondamente scosso per questa perdita, inaspettata e prematura, di un uomo che aveva ancora tantissimo da dare. Esprimo sincera vicinanza alla sua famiglia e a tutti i suoi cari per questo lutto doloroso. Un giorno che avremmo voluto non vivere mai.

Liberi e Uguali di Capitanata

Apprendiamo con costernazione e dolore la notizia della prematura scomparsa di Fabio Carbone. Un amico, un uomo trasparente e leale, sempre pronto a sacrificare tempo ed energie per venire incontro alle esigenze di chiunque chiedesse un aiuto o anche un semplice consiglio. Con Fabio abbiamo condiviso idee, proposte, percorsi di vita. Con Fabio avremmo voluto continuare a condividere anche il prossimo futuro, che certamente ci avrebbe visto collaborare in difesa di quei valori che ci hanno sempre accomunato. Una perdita non solo per le Acli  di cui è stato prestigioso dirigente - ma l’intera comunità. Alla famiglia va tutta la nostra vicinanza e il nostro affetto, sicuri che sapranno affrontare questo momento con la consapevolezza che il suo impegno e la sua figura saranno di esempio per il nostro territorio e le generazioni a venire. A Fabio va il nostro saluto e il nostro ringraziamento per il prezioso lascito di significativi insegnamenti che contribuiranno ad arricchire il nostro cammino politico.

 

Lia Azzarone, segretaria del PD

La morte di Fabio Carbone addolora e sconcerta. Persona garbata come poche, è stato dirigente riflessivo e attento alle dinamiche sociali della comunità in cui ha scelto di impegnarsi con l'esclusivo intento di contribuire a migliorare la condizione di chi lavora, studia, opera. Appena qualche giorno fa abbiamo avuto l'opportunità di confrontarci sulle politiche da pensare e attuare per consentire alla nostra terra di esprimere appieno tutte le sue potenzialità. E per rivitalizzare il sentimento di solidarietà, incrinato dalla paura e dall'insicurezza, nei confronti di chi vive ai margini della nostra comunità. A nome dell'intera comunità del Partito Democratico esprimo il più sentito cordoglio a Caterina ed ai figli per l'incommensurabile perdita, e abbraccio affettuosamente l'intera comunità delle Acli che oggi piange un fratello.

Raffaele Piemontese, assessore regionale al Bilancio

Allo sgomento per una notizia così inimmaginabile si aggiunge, oggi, la consapevolezza che è stata strappato a tutti noi un esempio di straordinaria dedizione sociale e civile. Esprimo la più affettuosa vicinanza alla famiglia e alle Acli della provincia di Foggia per la prematura scomparsa di Fabio Carbone.

La Cgil di Capitanata

Sgomento, dolore e rabbia e assieme l'onore di aver potuto condividere un impegno sincero e costante per lo sviluppo sociale ed economico di un terra cui mancherà tantissimo un dirigente capace e una persona per bene qual'era Fabio Carbone. La nostra vicinanza e il profondo cordoglio vanno alla moglie, ai figli di Fabio e a tutti gli amici delle Acli. Competenza, pacatezza, serietà erano alcuni dei tratti dell'uomo e del dirigente. Un rappresentante del grande e ricco mondo del terzo settore di Capitanata, in cui Fabio era in grado di portare il messaggio cattolico coniugato con l'impegno per il sociale. Mancherà a noi l'amico di tante iniziative comuni, mancherà la sua visione che siamo certi proseguirà nel solco della tradizione di una grande associazione quale è l'Acli. Il miglior modo per ricordare Fabio Carbone è l'impegno quotidiano di ognuno di noi per far crescere la nostra provincia, a partire dagli ultimi, da chi ha meno, dagli emarginati, dai più poveri. Quella parte di società cui ha sempre guardato l'azione di Fabio Carbone.

Giannicola De Leonardis, consigliere regionale

L’improvvisa scomparsa di Fabio Carbone rappresenta una dolorosissima perdita non solo per i suoi familiari, parenti e amici (cui vanno le mie sentite condoglianze), ma per la comunità tutta di Capitanata. Per le Acli e per il mondo dell’associazionismo foggiano, che aveva in Fabio un protagonista attento e sensibile e un interlocutore sempre informato e aperto al confronto costruttivo. Per quanti lo vedevano come un prezioso riferimento, disponibile e laborioso, infaticabile e partecipe. Una persona speciale nella sua semplicità, impossibile da dimenticare, destinata a lasciare un vuoto profondo, e un ricordo incancellabile, anche se oggi appannato da tristezza e pianto.

Tiziano Errichiello, presidente Us Acli provinciale

 

È un momento di grande dolore quello che stiamo vivendo oggi, per la perdita del nostro amico fraterno Fabio Carbone. Le Us Acli provinciali, che rappresento, si stringono nel dolore intorno alla famiglia e agli amici di Fabio, che resterà per noi tutti un punto di riferimento, un esempio di lealtà e di onestà intellettuale, un instancabile lavoratore, un attivista e grande motivatore all’interno dell’intera comunità delle Acli. Il suo ricordo, la sua forza, il suo lavoro e il contributo che ha lasciato alla Capitanata è prezioso e costituisce una eredità immensa che custodiremo con cura e che ci aiuterà a portare avanti con devozione il lavoro delle Us Acli in tutto il territorio provinciale. Perché sono certo che lui avrebbe voluto questo, vedere le Acli ancora vive, cosi come vivo è e sarà sempre il suo ricordo.

 

 

 

FOTO SUL GIORNALE REPUBBLICA FATTA A NAPOLI O A BOVINO?

Written by Tuesday, 27 February 2018 19:57

 

CONFERMATO !!! …..

LE PALLE DI NEVE GIA’ FATTE SONO PROPRIO DI BOVINO e questo è l’ originale della foto del video di Repubblica:

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 LA NOTIZIA DI IERI:

Riportiamo una notizia pervenutaci da  un assiduo internauta:

In un video di Repubblica e su altre testate giornalistiche nazionali,  è stata pubblicata oggi la foto che reclamizza la vendita di palle di neve già fatte.

E’ attribuita alla sconfinata inventiva napoletana, quando invece in realtà i napoletani non c’entrano assolutamente niente in quanto la foto e l’idea commerciale sono strettamente di origine bovinese. Infatti essa è stata scattata nel 2009 sulla panchina di corso Vittorio Emanuele antistante il pub Hilander a cura di un gruppo di nostri giovani e l’auto che si intravede sullo sfondo è quella di un  macellaio bovinese ( A.G. )

SE FOSSE VERA QUESTA NOTIZIA, BOVINO NELLA NOSTRA REPUBBLICA BATTE NAPOLI UNO A ZERO !!

 

 

WEEK-END sulla neve a ROCCARASO

Written by Sunday, 11 February 2018 11:47

Dal Centro Turistico Acli di Bovino una proposta interessante per i propri associati:

I nostri contatti :)