You are here: HomeLibri e documenti bovinesiCosa succede in Comune....

Cosa succede in Comune.... (152)

CONTRIBUTI AGLI INQUILINI BISOGNOSI - BANDO

Written by Wednesday, 29 January 2014 07:56

Il Patronato Acli ci informa che è  stato pubblicato dal Comune di Bovino  il bando per l' assegnazione di contributi di sostegno agli inquilini bisognosi.

Questi sono i termini  e l' elenco della documentazione da presentare; chi ha difficoltà nella compilazione può rivolgersi direttamente al Comune o ai Patronati operanti sul territorio:

Prepariamoci ad un' altro periodo di grosse difficoltà per la circolazione stradale a Bovino. E' stata emessa l' ordinanza di chiusura al traffico di Via Castello dal 27 Gennaio 2014 al 20 Febbraio 2014 per il rifacimento della rete fognaria, con conseguente decisione di circolazione a doppio senso sul Corso Vittorio Emanuele, per lo stesso periodo.

Il punto interrogativo al titolo di quest' articolo è d' obbligo in quanto siamo certi della data d' inizio dei lavori perchè evidentemente ci sono i soldi, non si è altrettanto certi della chiusura perchè già quelli che fanno parte dello stesso progetto ( Corso Vittorio Emanuele) sarebbero dovuti terminare nel mese di Luglio del 2013, mentre sono tutt' ora in "corso" e  si vocifera che non saranno terminati a breve per questioni di fondi....

La gente mormora perchè "..la cera si consuma e la processione non cammina !!"

Questa è l' ordinanza a firma dei Responsabili:

Le malelingue del paese dicono che la conferenza è stata fatta saltare dall' Amministrazione per sfuggire alle centinaia di proteste per le cartelle della Tares, arrivate in questi due ultimi giorni, di cui la prima rata scade proprio oggi. Cartelle, peraltro, difficili da comprendere perchè non contengono riferimenti a tipo di tassa da pagare, con errori sul numero dei componenti il nucleo abitativo, con cifre in più ed in meno senza senso ma che di "bello" hanno l' invito a pagare entro i termini di scadenza !! E' anche questo un ulteriore regalo dell' Amministrazione scelta e votata dalla stessa cittadinanza che adesso non sa a che Santo pregare per il guaio che si ritrova, senza nemmeno più interlocutori ai quali chiedere spiegazioni: gli assessori e consiglieri sfuggono e sono introvabili , gli impiegati hanno poco tempo a disposizione per discutere ogni singola pratica perchè gli orari stabiliti per l' accesso al pubblico sono ridottissimi ed un responsabile di settore che per evitare contatti diretti con l' utenza si è fatto autorizzare a compiere servizio a scavalco in altro Comune della Provincia, ed un falso vigile alle porte degli uffici per regolamentare gli accessi !! Le difficolotà si ribaltano, di conseguenza, anche su altri uffici (Poste e Banche) che arrancano per l' incasso di cifre inaspettate dai risparmiatori i quali devono attingere dai risparmi con operazioni molto lunghe agli sportelli !! Si prevede adesso qualche intervento ammaliatore per calmare gli animi ma,  oramai, il dado è tratto, il regolamento Tares c'è ed è stato approvato a maggioranza col solo voto contrario del consigliere Lombardi (vedi delibera)che aveva già preannunciato le cattive conseguenze dei provvedimenti sull' IMU e sulla Tares.

Ma che avviso è questo scritto a mano, senza una firma riconoscibile e, come al solito, affisso in luoghi non idonei per le pubbliche affissioni, compreso in quella bacheca bene in vista sul Corso Vittorio Emanuele, mal ridotta e sudicia in cui si riflette un paese disordinato ed abbandonato a se stesso?

Praticamente eravamo pronti per la conferenza sull' ordine pubblico ma, come dicevamo sulla precedente pagina web, dobbiamo ancora una volta subire e riflettere sul disordine pubblico-amministrativo del paese !!

A fondo pagina  è possibile scaricare il Regolamento della Tares di Bovino

Giovedì sera alle 18,00 ci sarà questo incontro pubblico tra la popolazione di Bovino e le forze dell' ordine per parlare di prevenzione ed informazione sull' ordine pubblico.

Sarà l' occasione buona per parlare finalmente del disordine pubblico di questo paese?

 

 

....c' era una volta il Centro Storico di Bovino .... ma ora "the business are business", gli affari sono affari e la filantropia è lo strumento di chi vuole cambiare il paese !!

A che serve fare opposizione, a cosa serve fare una Consulta per il Centro Storico, perchè costituire un  Comitato per il Centro Storico, a cosa serve  l' Archeoclub e altre Associazioni che promuovono il territorio....cosa serve un Piano di Recupero quando una maggioranza fa e disfa come meglio gli pare per finalità che distruggono la Storia di un popolo e di un paese?

Con la delibera del Consiglio Comunale del 31 Ottobre u.s., è stato modificato l' art. 47 del Piano di Recupero:

 

 

Bovino: L’ indifferenza che uccide…..

Written by Tuesday, 22 October 2013 17:18

Sarà che non fa più scalpore ciò che non riguarda più direttamente l’ essere umano, ma non si può  non dispiacersi della soppressione di un qualsiasi animale o anche di un albero che da decenni  ha abbellito ed arredato il nostro paese.  Assistiamo sempre più spesso ormai all’ abbattimento di alberi nei punti più belli del paese magari con la giustificazione della sicurezza stradale (vedi via Alcide De Gasperi ) o per dei rischi inventati (Vedi Via della Repubblica) ma che in realtà soddisfano desideri celati da anni da parte di privati che finalmente trovano l’ amministratore di turno accondiscendente che con fare da primario oncologo da macello ordina gli interventi di  abbattimento.  E’ accaduto stamani su Corso Vittorio Emanuele che,  a sorpresa di tutti, è arrivata la squadra del verde, comandata dall’ Assessore al “ramo” (da tagliare) che ha disposto l’ abbattimento di uno di quegli alberi laterali che, rispetto ad altri, francamente, non mostrava segnali  di pericolo imminente, con una vegetazione tutt’ ora   fiorente  alla pari degli altri alberi immediatamente vicini.

Sarà presto, dicono, sostituito da un altro albero più giovane,  del quale già si nutrono dubbi sulla sopravvivenza, visti i vuoti che interrompono la continuità dell’ altra fila di alberi collaterali, appositamente non fatti più crescere perché adombravano la visuale di alcuni interessati.

E' stato convocato il Consiglio Comunale l' 8 Ottobre 2013

Written by Wednesday, 02 October 2013 06:29

In prima convocazione è stato convocato il Consiglio Comunale per martedì 8 Ottobre, in seconda convocazione per mercoledì 9 ottobre per discutere il seguente ordine del giorno:

Si continua a parlare dei nostri giovani e ci ha particolarmente  interessato, fra i tanti pervenuti, il commento del nostro concittadino Tony Russo dal Canada il quale ci ha mandato  la foto di sua madre (100 anni compìti)  con in braccio la pronipote Maddelyne di appena 5 mesi !!

Per la lettera pubblicata sul tuo sito nella  conversazione tra Gennaro e Oreste, beh! cosa potrei commentare, in ogni occasione , che sia una festa , uno sposalizio o un funerale, ci sono sempre le polemiche che si fanno, sia costruttive che negative. A volte anche alle critiche bisogna darci attenzione, perché ci fanno aprire la mente se possiamo migliorare quello che stiamo facendo.
Per quanto riguarda i giovani che Gennaro cita nella lettera, ricordiamoci che siamo stati giovani anche noi,ogni generazione ha il suo stile e suo modo di agire, poi con l' età , quando si matura, anche loro troveranno il sentiero giusto da percorrere, l'importante è di non abbandonarli e non scoraggiarli mai, consigliarli sempre sulla via giusta, e un giorno te ne saranno grati.
Distinti saluti
Tonino Russo

In un' altra corrispondenza Tony esprime il suo parere sulla politica italiana di questi giorni:

Ma questo Berlusconi e` un padre eterno o e` vittima di persecutori che vogliono schiacciarlo
per gelosia politica ? Sono anni che questi politici stanno sciupando tempo con questa persona,a caro prezzo,  considerando lo stipendio che prendono.Ci sarebbero tanti problemi da risolvere per
la nazione nel parlamento italiano, e se la spassano a giocare a topi e gatti, o a toppa topp con quest'uomo, e chi paga le consequenze ? Come dice un vecchio proverbio bovinese(e pantalone paga).
Ma perche`  Berluscone , da persona intelligente che e`,se davvero vuole bene all'Italia come diceva ultimamente nel suo discorso , non lascia la politica, almeno darebbe un po` di pace agl'italiani e si ritirasse con un titolo orgoglioso da Senatore, e non rischiare di perdere tutto,
come un campione di pugilato, se lascia la carriera col titolo di campione  viene sempre elogiato
dal pubblico, ma se lascia che viene messo a KO, tutti gli voltano le spalle.
Io di politica me ne intento poco, ma! chi ci capisce e` bravo.
Saluti da Toronto.
Tony Russo

 

Si è mossa in sordina la nuova giunta comunale e proprio nel pieno delle feste patronali, il 14 Agosto, ha fatto il primo bel regalo alla cittadinanza, aumentando il costo dell' acqua, con uno spirito di solidarietà sociale davvero sorprendente e come incentivo a quelle categorie che gli ha portato maggiori consensi, ha deciso l' aumento dell' acqua. Adesso ci diranno che sono stati costretti, che non si poteva fare a meno e bla-bla-bla... Intanto:

Tariffe del 2012:

TARIFFE VARIATE PER IL 2013:

Le notizie ci sono pervenute dal Consigliere Comunale della lista civica "Viva Bovino viva-La mia città".

BOVINO: un vigile urbano in piazza… vero o falso ?

Written by Friday, 09 August 2013 19:48

E’ stata protocollata in data 8 Agosto dal consigliere Lombardi, la richiesta di intervento da parte del Sindaco  per far sì che il volontario che indossa i panni da vigile urbano venga spogliato di tale divisa che confonde  i cittadini, i turisti e che allo stesso venga imposto di indossare la divisa dell’ Associazione cui appartiene con la scritta ben visibile “volontariato civile” durante la sua attività di collaborazione con la Polizia Urbana . C’è da chiedersi chi abbia autorizzato il personaggio col fischietto facile ad indossare quella divisa da polizia urbana, sarebbe grave se fosse stato lo stesso individuo ad averla acquistata con cintura, berretto  con lo stemma del Comune di Bovino, mostrine, fischietto e paletta; la legge non lo permette, così come non può essere consentito ridicolizzare l’ immagine della Polizia Urbana per atteggiamenti e comportamenti non consoni alle funzioni svolte dal personaggio in questione (vedi questa foto  scattata ieri su Corso Vittorio Emanuele, inviataci da un lettore poche ore fa) .

  Questa è la lettera indirizzata al Sindaco ed inviata per conoscenza alle forze dell’ ordine locali:

 

....mentre questi erano i tempi nei quali i ruoli venivano fatti rispettare:  

 

 

 

I nostri contatti :)