You are here: Home

Laganelle al sanguinaccio, una delle ricette proibite di Genoeffa Featured

Written by  ad Published in MANGIARE BOVINESE Saturday, 23 February 2013 15:52
Rate this item
(0 votes)

E' una ricetta molto antica e che adesso le nuove norme sull' igiene e sulla sicurezza alimentare, nonché quelle sulla difesa degli animali,  ne vietano l' uso.

Genoeffa che  custodisce le ricette più tradizionali bovinesi, ce la descrive comunque perché questo era  un piatto molto raro, ricchissimo di calorie, il cui superbo sapore lo si può descrivere solo assaggiandolo, rafforzando quel principio che del maiale non si butta proprio niente.

      LAGANELLE AL SANGUINACCIO

Ingredienti per 4 persone:

300 gr di farina rimacinata

½ litro di sangue di maiale (usare solo esclusivamente sangue di maiale da sicura e igienica macellazione)

½  litro di latte

un pizzico di sale

100 grammi di strutto

100 gr di uva passa

100 grammi di cioccolato fondente

100 grammi di zucchero

100 grammi di fichi secchi

1 buccia d’ arancio

Impastare la farina con un pizzico di sale ed acqua, stendere l’ impasto e tagliare le laganelle.

In una pentola capiente mescolare gli ingredienti sopra descritti ( latte sangue, strutto, cioccolato fondente, zucchero, fichi secchi tagliuzzati, uva passa precedentemente messa in ammollo con acqua calda, buccia d’ arancio grattugiata etc.) e mettere sul fuoco.

Aspettare che bolli l’ insieme. Quando il contenuto della pentola è arrivato alla bollitura, bisogna calare la pasta, fino a che si cuocia a fuoco basso e quando tutto si è ben addensato, spegnere il fuoco e servire in tavola….

Leccarsi i baffi perché altrimenti pulendosi col tovagliolo sarebbe uno spreco e ne resterebbero le tracce !!!

 

Read 5756 times Last modified on Saturday, 23 February 2013 16:24

I nostri contatti :)