You are here: Home

La pioggia flagella i Monti Dauni, danni ad Ascoli, Bovino e Deliceto

Published in News Friday, 18 March 2016 08:02

Articolo da "Lo Struscio":
Continua a piovere sui monti della daunia e i torrenti si trasformano in fiumi inarrestabili. Disagi ovunque. In modo particolare a collassare sono le già precarie strade provinciali in diversi punti coperti di fango e minacciati da smottamenti. Sulla Sp.99

Bovino – argini del Cervaro e antico Mulino

 

volontari della protezione civile e operai a lavoro per ripristinare il tratto in corrispondenza di ponte Parrozzo, mentre ancora chiusa la strada in località Sedia di Orlando da Passaggio a Livello km.25 per circa 2 chilometri in direzione Foggia per sgrottamento ponte provocato dalle acque. Viabilità compromessa sulla Deliceto – Bovino dove parte della carreggiata è stata interessata in più punti da frane che stanno letteralmente trascinando giù la strada. La Protezione Civile ha disposto per il momento la chiusura dell’arteria e si invita i citatdini ad utilizzare la Sr 1 per raggiungere i due paesi.

 

Sotto controllo i vari corsi d’acqua che in più punti hanno causato allagamenti, come a valle di Ascoli Satriano, dove il Carapelle ha invaso i terreni attigui al greto del fiume nei pressi del ponte Romano. Più preoccupante è la situazione a Bovino dove gli argini del torrente Cervaro hanno ceduto in località ‘Ponte di Bovino’ inondando un antico mulino adibito a ‘Masseria Didattica’. Sul posto è intervenuto un mezzo dei vigili del fuoco del distaccamento di Deliceto. La piena ha divelto i massi che proteggevano il fabbricato, inondando i locali della struttura, rendendola di fatto inagibile. Problemi anche sulla Sp 99 Bis che collega Rocchetta Sant’Antonio allo Scalo Ferroviario. Nonostante l’arteria sia percorribile solo dai residenti perchè chiusa al traffico le precarie condizioni sono peggiorate con il rischio di isolare le aziende agricole servite dalla ex SS 303.

 

 

Last modified on Friday, 18 March 2016 08:12

I nostri contatti :)