You are here: HomeArchivioPoliticaEmergenza Monti Dauni, serve piano straordinario. “Molti paesi isolati durante l’inverno”

Emergenza Monti Dauni, serve piano straordinario. “Molti paesi isolati durante l’inverno”

Written by  admin Published in Politica Sunday, 15 November 2015 20:48
Rate this item
(0 votes)

Il grido di allarme dei Piccoli Comuni e dei Monti Dauni non può essere ignorato. Se vogliamo evitarne l'estinzione dobbiamo essere in grado di escogitare soluzioni rapide, concrete e innovative". Ad affermarlo è il segretario provinciale della Feneal-Uil, Juri Galasso.
"L'arrivo delle stagioni fredde, di solito, evidenzia in maniera drammatica il livello di isolamento di Borghi, Piccoli Comuni e Monti Dauni: strade che franano, servizi sociosanitari inefficienti, spopolamento, difficoltà a raggiungere i centri più grandi. Sono, ormai, diversi decenni che è del tutto assente qualsiasi intervento di contenimento del rischio idrogeologico, di messa in sicurezza di canali e corsi d'acqua, di rimboschimento e di rifacimento di strade provinciali e statali. Non soltanto le grandi incompiute - come la Pedesubappenninica - sono rimaste tali ma perfino la manutenzione ordinaria delle arterie è diventata sempre più inefficace e incostante", spiega il segretario provinciale della Feneal-Uil. "La progressiva riduzione delle entrate statali, l'invecchiamento della popolazione, lo svuotamento di competenze della Provincia e la disoccupazione hanno fatto il resto determinando le vibranti proteste da parte di diversi primi cittadini dell'area", afferma Galasso che rimarca come "O Governo e Regione sono davvero in grado di varare un piano straordinario di finanziamenti per opere pubbliche e una totale rimodulazione delle politiche abitative e di riqualificazione urbanistica in queste aree, oppure lo spettro dell'estinzione diverrà realtà".

 

 
 
Read 12421 times Last modified on Saturday, 28 November 2015 08:14

I nostri contatti :)