You are here: HomeArchivioBovino sulla StampaIl Castello di Bovino sotto i riflettori dell'UNESCO

Il Castello di Bovino sotto i riflettori dell'UNESCO

Written by  admin Published in Bovino sulla Stampa Tuesday, 27 October 2015 19:12
Rate this item
(0 votes)

 

FOGGIA,
27/10/2015 17:32:50 di Redazione tELERADIOERRE

Quando la necessità di sviluppare l’economia e il lavoro si coniuga con l’amore per le tradizioni, le culture locali e la tutela del paesaggio. Due esperienze italiane – una in Piemonte e l’altra in Sicilia – si sono aggiudicate l’edizione 2015 del concorso nazionale “La Fabbrica nel Paesaggio” promossa dalla Federazione italiana club e centri Unesco: sono la Des Martin società agricola di Valliera di Castelmagno (Cuneo) e il Campo di raccolta e conservazione di germoplasma internazionale di ulivo a Zagaria (Enna).

 Questa edizione, grazie allo straordinario lavoro svolto dal Club UNESCO Foligno, dalla coordinatrice nazionale del concorso Gabriella Righi, in sinergia con la FICLU, ha ancora una volta decretato un rinnovato successo anche per il pieno coinvolgimento di importanti istituzioni. Sabato 24 ottobre presso Palazzo Trinci a Foligno, il Club UNESCO di Foligno ha organizzato, con il diretto coinvolgimento della Federazione Italiana dei Club e Centri UNESCO (FICLU), la premiazione dell’Edizione 2015 del Concorso “La Fabbrica nel Paesaggio”. Il Concorso, ha ricevuto i patrocini di: Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO (CNIU), Ministero dei Beni culturali e paesaggistici (MIBACT), ICCROM, ICOMOS (International Council Monuments and Sites), Osservatorio Europeo del Paesaggio Federazione Europea Club e Centri UNESCO (FEACU), Federazione Italiana dei Club e Centri UNESCO (FICLU). Buone notizie anche per la Capitanata. La candidatura del Castello Ducale di Bovino, proposta dal Club UNESCO di Foggia, ha ricevuto l'attestato di “Lodevole partecipazione”. Sezione imprenditori privati, con la seguente motivazione: “Meritevole interprete dei valori UNESCO, nella salvaguardia e tutela del paesaggio e dell'ambiente” Per la prima volta, dalla nascita del concorso, la candidatura del Club di Foggia ha ricevuto il premio Award sul paesaggio, per la straordinaria collaborazione dei giovani all'attività rurale nel proprio territorio e la salvaguardia del patrimonio. Grazie anche alla professionalità di un gruppo di giovani imprenditori che hanno costituito la Coop. Sipario che gestisce i servizi del Castello di Bovino. Per l'occassione, il Club UNESCO in collaborazione con l'Istituto Giannone, ha promosso uno stage di 12 studenti guidati dall'insegnante Billa Consiglio, Presidente di Promodaunia. Grande soddisfazione della Presidente del Club UNECSO Foggia Floredana Arnò, del Vice Presidente de Bellis e dei Consiglieri Presenti alla manifestazione. L’ampia partecipazione conferma la rilevanza del Concorso: 25 i Club e Centri UNESCO partecipanti, 23 le “Fabbriche” candidate”, 12 le Regioni italiane rappresentate e, in aggiunta, una candidatura dalla Slovenia. Il successo di questa manifestazione è dovuto alla crescente consapevolezza del valore educativo del premio da parte dei Club UNESCO italiani, tutti invitati alla manifestazione dal Club UNESCO di Foligno. L’Edizione 2015 del Concorso era composta da due sezioni; la prima per imprenditori privati che avessero realizzato o ristrutturato la sede della propria attività, la seconda per amministrazioni e istituzioni che avessero promosso e attuato iniziative di utilità pubblica e sociale nel campo della pianificazione e gestione del territorio nel rispetto del Paesaggio.

 

FOGGIA,

27/10/2015 17:32:50 di Redazione tELERADIOERRE

Read 3638 times

I nostri contatti :)